Sunday, June 19, 2005

Un'estate italiana

Questa estate passerà dunque alla storia per i matrimoni di Totti e Ricucci? Antonveneta e Bipielle? Unicredit e Hvb? Andiamoci piano, non tutte le ciambelle vengono col buco. Già si sentono in lontananza le cornamusa scozzesi, a Lodi come a Piazza Cordusio e sono curioso di sapere dove andranno a nascondersi i paladini dell'italianità quando i "barbari" bivaccheranno a bipiellecity e in Via Nazionale.

A Lodi festeggiano già il battesimo della Popolare Italiana prima ancora del parto. Forse sarebbe meglio facessero una TAC. Allo show comunque interverrà Fiorani e, visto che i concerti sono di casa, canterà anche Enrico Ruggeri, tanto per dimenticare che qualcun altro sta cantando a Milano a palazzo di giustizia. Ad esorcizzare il tintinnio delle manette Luisa Corna come madrina.

Bisogna riconoscere che di fantasia al potere ce n'è davvero tanta, da chi dipinge la situazione economica come non preoccupante a chi vorrebbe il ritorno della lira. A tal proposito c'è anche qualcuno che propone di fare le cose per bene. Si tratterebbe di creare una bad bank alla quale conferire tutto il debito pubblico e poi una new company, formata da tutti noi cittadini, con nuova moneta (meglio il dollaro forse?) e magari nuova bandiera e inno nazionale. Chissà cosa ne pensa Grillo (non Beppe bensì il ventriloquo di Fazio).

Ma tornando alla fantasia credo che Fiorani non abbia pari nell'ambito della Finanza creativa. E non parlo di società off shore, di Cayman o Svizzera. Nè di quell'altra geniale trovata del bonus lock up (1 euro in regalo agli aderenti all'opas che conservino per almeno 18 mesi le azioni BPL). No, parlo dell'aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro la cui prima tranche parte domani. Ebbene, niente consorzio di garanzia, ma in compenso per i soci che tireranno fuori i soldi c'è in regalo un pacchetto targato Unicredit (con il che il banchiere lodigiano è riuscito a farsi finanziare anche da Profumo): iscrizione gratuita al Touring club italiano, con tanto di kit per il 2006, abbonamento a 11 numeri della storica rivista Qui Touring, l'Atlante stradale del Centro-Nord e ovviamente convenzioni e servizi, tra cui anche agevolazioni bancarie, una carta di credito dedicata, con tanto di logo, e un conto corrente a condizioni vantaggiose per i soci. Come possa vincere Abn Amro con i suoi miseri 26,5 euro per azione, per di più in contanti e in euro, carta straccia insomma per chi batte bandiera Padana, è un mistero. Tanto è vero che gli olandesi stanno pensando di aderire anche loro all'opa in contanti di Fiorani. Ma eventualmente come saranno pagati: in lire padane?

Dulcis in fundo Ricucci. Si perchè nella stagione dei saldi delle lauree honoris causa il nostro ex odontotecnico potrà fregiarsi anche lui del titolo di dottore avendo ottenuto la laurea in economia alla Clayton University di San Marino. Peccato che sia solo un pezzo di carta senza alcun valore legale per lo stato italiano: costo 7.640 euro raterizzabili senza frequenza obbligatoria, nemmeno per gli esami.

No comments:

Post a Comment