Saturday, June 27, 2009

Economia demenziale

"La gente deve tornare agli stili di vita precedente e deve rialzare i consumi. Anche perché la gente non ha motivi per diminuire i consumi"

"Bisogna far sì che prima di tutto il governo, e in secondo luogo tutte le organizzazioni internazionali contribuiscano a rilanciare la fiducia"

"Un giorno sì e uno no escono e dicono che il deficit è al 5%, meno consumi del 5%, crisi di qui, crisi di là, la crisi ci sarà fino al 2010, la crisi si chiuderà nel 2011... Un disastro: dovremmo veramente chiudere la bocca a tutti questi signori"

Il nostro premier è occupatissimo come tenutario di una casa per appuntamenti, ma, nei momenti di relax, passando ogni decenza, si distrae anche con l'economia.

5 comments:

  1. è ormai chiaro che abbiamo un pazzo con PM
    quindi il primo obiettivo è togliercelo dalle palle, oltretutto porta una sfiga nera.
    poi chiunque venga dopo non può essere peggio di lui, non può!

    ReplyDelete
  2. x Anonimo ...non c'è mai fine al peggio.
    In ogni caso,nonostante io non abbia alcuna stima per l'individiduo in questione, posso condividere sotto alcuni punti di vista la sua visione. Quello invece che mi preoccupa è che ci vengano proposte vecchie idee da vecchi uomini in un vecchio paese. Il timore è che non ci sarà mai una vera svolta...

    ReplyDelete
  3. " (...) chiunque venga dopo non può essere peggio di lui, non può!"

    Anche i più accaniti antiberlusconiani hanno finito per abbracciare l'ottimismo berlusconiano?

    ReplyDelete
  4. Brlusconi e' il peggio del peggio. Nessun altro personaggio politico (neppure dalema, che pure disprezzo profondamente) potrebbe trascinare l'italia in un baratro cosi' profondo.
    Ma la questione non e' se berlusconi sia il peggio o se ci siano personaggi anche peggiori.
    Il fatto e' che Berlusconi e' pazzo.
    Crede che se smettiamo di parlare di crisi, questa magicamente svanisca.
    Invece di prendere provvedimenti, fare piani che vadano oltre quale velina portarsi in villa, pensa solo a sfodare ottimismo, credendo che con quello si mangi e ci si scaldi.

    ReplyDelete
  5. Urgerebbe un nuovo post sulle scorte di magazzino...

    http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/economia/news/2009-06-29_129341218.html

    ReplyDelete