Friday, April 15, 2005

Poveri ma ultrasimpatici

L'ormai celebre Sinigaglia ci fa sapere (lancio ANSA) che Fiorani gli è ultrasimpatico ma non gli ha fatto proposte, che non venderà agli olandesi ma che deciderà il da farsi solo da lunedì in poi. Dunque massima sintonia ma nessun concerto per non incappare nelle maglie dell'Opa obbligatoria. Intanto Fazio, che dovrebbe fare l'arbitro ma fischia solo a senso unico e impartisce direttamente sul campo le disposizioni tattiche alla squadra del cuore inventando la nuova figura dell'arbitro-giocatore-allenatore, avrebbe autorizzato la Popolare Lodi e il suo ultrasimpatico amico Fiorani ad arrivare al 29,9% di Antonveneta. Con il che potremmo dire che ora le abbiamo viste proprio tutte, ma non mettiamo limiti alla provvidenza. Già perchè per arrivare al 30% l'esborso complessivo del finanziere da Lodi sarebbe almeno di 2 miliardi di euro, un ammontare che è pari al valore della sua Banca, debiti esclusi. E perche sappiamo che Lodi ha altri 1,2 miliardi da pagare per precedenti acquisizioni e operazioni varie e si appresta ad inondare il mercato, con il beneplacito di Consob, di una valanga di bond. Insomma, Fazio agirebbe così secondo i canoni prudenziali richiesti a un'autorità che governa un sistema bancario? Ai posteri e ai tribunali l'ardua sentenza visto che nessun altro se ne preoccupa.

No comments:

Post a Comment