Friday, January 30, 2009

Democrazia finanziaria

Una battuta che circola in America tra i sostenitori di Obama dice che la politica finanziaria dell'amministrazione Bush consisteva nel lasciar fare ai banchieri di Wall Street i loro buoni affari a spese dei contribuenti e che con Obama è esattamente il contrario. Lo spero, perchè se è vero che proprio ieri il Presidente americano ha affermato che i premi che si sono autoassegnati i banchieri nel corso del 2008 (18 e rotti miliardi di dollari) sono "vergognosi", non è altrettanto chiaro cosa abbia in mente il suo neo Segretario del Tesoro, Timothy Geithner, con il lancio della Bad Bank che dovrebbe rimuovere dai bilanci delle banche gli attivi tossici. Soprattutto, sono curioso di sapere come cavolo farà a stabilire un prezzo della spazzatura senza fare il solito regalo ad azionisti e management, a spese dei contribuenti.

No comments:

Post a Comment