Sunday, July 12, 2009

Questione morale: due pesi e due misure

Secondo il senatore Ignazio Marino, candidato alle primarie del Pd, l'arresto di Luigi Bianchini, già coordinatore di un circolo del Pd di Roma e accusato di essere l'autore di diversi stupri nella capitale, riporta all'attenzione il tema della questione morale. E solleva pesanti obiezioni sui criteri di selezione dei dirigenti locali. Parole, le sue, che non piacciono a Dario Franceschini e alla dirigenza del partito: "Da segretario ho il dovere di respingerle - dice il leader dei democratici - offende migliaia di iscritti". E Bersani: "Cose del genere non le pensa di noi nemmeno il nostro peggiore avversario".

Forse a qualche anima candida verrà spontaneo chiedersi come abbia fatto il nuovo Girolimoni ad arrivare a coordinare un circolo senza nemmeno sapere chi fosse, che cosa avesse fatto nella vita, se davvero fosse in grado di guidare un circolo, anche dal punto di vista morale, visto che era stato già arrestato e condannato anni fa per un tentato stupro. Eppure perchè scandalizzarsi tanto se è vero che un pluri inquisito per reati di corruzione, sospettato di pedofilia, frequentatore e anfitrione di festini a base di prostitute, ricopre, impunito, addirittura una delle più alte cariche dello Stato?

1 comment:

  1. Se Lei ed altri come Lei facessero il Loro mestiere di blogger finanziari (visto che lo fate bene) e non volessero fare anche i commentatori politici ne avremmo tutti da guadagnare.
    Con simpatia,
    Maurizio

    ReplyDelete